Chi è Chicco Porcu

Ho 54 anni. Sono sposato con Angela, ho una figlia di 15 anni di nome Eleonora, Leonardo di 14 anni e Aurora di 10 anni.

Mi considero un manager dallo stile di leadership empatico ed emozionale, fortemente orientato a motivare le persone e a metterle nelle condizioni ideali per realizzare il loro pieno potenziale.  Nelle mie esperienze politiche e professionali ho sperimentato personalmente l’importanza fondamentale – all’interno di una qualsiasi organizzazione sociale che voglia essere flessibile ed evolutiva –del livello delle abilità sociali e relazionali dei componenti del gruppo di lavoro.

Credo nel miglioramento continuo delle organizzazioni, come strumento per promuoverne l’efficacia e la competitività nel lungo termine.  Per questo non affronto mai i problemi organizzativi come eventi singoli, ma come occasioni per migliorare, in via definitiva, i processi aziendali.

Se vuoi saperne di più sulla mia attività professionale e politica vai sulla  mia pagina Linkedin per il  CV in italiano o in inglese.

In questa pagina trovi una sintesi delle mie attività.

CHICCO PORCU.  UN PROFILO.

Ho fatto l’esperienza di diplomarmi due volte: nel 1978 a Richmond Va. USA, grazie ad una borsa di studio di AFS/Intercultura e nel 1979 al Liceo Michelangelo di Cagliari.

Mi sono laureato in Ingegneria Meccanica a Pisa nel 1986, con specializzazione in economia e organizzazione aziendale.

Ho lavorato 3 anni in una multinazionale americana, la Mobil Oil Italiana, con responsabilità  nella logistica e negli approvvigionamenti di materie prime per l’ex raffineria Mobil Oil di Napoli

In seguito ho deciso di approfondire gli studi di tipo economico, finanziario e organizzativo e per due anni sono stato a Londra dove ho conseguito il Master in Gestione Aziendale (MBA), presso la London Business School, valutata tra le prime del mondo dal Financial Times.

London_Business_School_buildO300

Nel 1991 sono rientrato in Sardegna, spinto dal desiderio di vivere e lavorare nella mia terra.

Ho svoltvideoonline_bro per 3 anni attività  di consulenza nella creazione d’impresa e per le politiche di sviluppo locale in collaborazione con il BIC Sardegna.

Nel 1992 sono stato tra i soci fondatori, Presidente ed Amministratore delegato di Soleja (già  Professionisti Associati), agenzia di pubblicità  che è stata tra le più innovative in Italia firmando le storiche campagne di comunicazione per Video On Line,  Telecom Italia Net e Tiscali dal suo lancio in Italia nel 1996 e fino al 2004 attraverso le fasi della sua espansione internazionale.   Sotto la mia guida, nel triennio 1999/2001 l’agenzia è arrivata a gestire budget per circa 50 milioni di Euro con  una struttura organizzativa di 30 persone.  Esperienze personali e professionali importanti che mi hanno insegnato come le tecnologie della rete aprano, soprattutto per noi sardi, una finestra sul mercato globale.   Nel 2001 ho ceduto parte delle  mie partecipazioni in Soleja a Alchera Group nel tentativo di creare un grande gruppo di consulenza multimediale.

Ho sempre considerato l’agenzia un’occasione per sperimentare nuovi modelli organizzativi che mettessero insieme le opportunità offerte dalle tecnologie digitali con lo sviluppo di abilità sociali e relazionali assolutamente indispensabili in contesti fortemente dinamici. Soleja ha anticipato di molti anni metodologie organizzative ora considerate normali come l’uso diffuso del cloud computing. In Soleja tutto, dal brief ai materiali delle campagne, veniva sviluppato in rete secondo una metodologia innovativa definita “the net based advertising company” che consentiva in ogni momento, agli addetti del team di lavoro e ai clienti, di conoscere lo stato di avanzamento di uno specifico progetto.

Ho sempre creduto nel ruolo sociale dell’impresa e nella necessità  di confrontarmi continuamente con la realtà circostante. Per questo sono sempre stato particolarmente attivo nella comunità economica regionale.

API_SARDA_logoDal 1996 al 2002 sono stato presidente dell’Unione Servizi e poi vicepresidente regionale dell’API Sarda, l’associazione delle piccole e medie imprese della Sardegna. Per l’API Sarda sono stata ideatore e responsabile per 11 edizioni del rapporto semestrale sulle Piccole e Medie Imprese.

Sardegna_statisticheNello stesso periodo sono stato Consigliere d’amministrazione dell’Osservatorio Economico della Sardegna oggi Sardegna Statistiche.

 

simbolo_progetto_sardegna_brNel 2003 sono stato tra i fondatori e organizzatori di Progetto Sardegna, il movimento fondato da Renato Soru per promuovere in Sardegna un grande progetto di cambiamento nel sistema politico ed istituzionale. Nel giugno del 2004 sono stato eletto Consigliere regionale per Progetto Sardegna, la lista del candidato presidente Soru, con 2240 preferenze.

Nella XIII legislatura 2004-2009 sono stato presidente del gruppo consiliare di Progetto Sardegna, segretario della commissione Urbanistica e Trasporti e componente della Commissione Programmazione Economica e Bilancio.

Ho sempre interpretato il mio mandato politico come un mandato di rappresentanza. Per questo ho scelto, da subito, di documentare e rendere conto della mia attività  politica attraverso resoconti periodici.

Nel 2007 ho promosso la nascita del Partito Democratico sardo nella convinzione che solo superando la frammentazione del sistema politico italiano sia possibile promuovere le riforme coraggiose ed innovative di cui l’Italia e la Sardegna hanno bisogno.

Nel gennaio del 2008 ho fondato, con i colleghi provenienti dai Democratici di sinistra, La Margherita e Progetto Sardegna, il Gruppo del Partito Democratico nel Consiglio regionale della Sardegna con conseguente scioglimento del gruppo Progetto Sardegna.

Nel febbraio del 2009 sono stato rieletto in Consiglio regionale nelle liste del Partito Democratico con 4680 preferenze.  

Nel corso della XIV legislatura sono stato primo firmatario di numerose mozioni, ordini del giorno ed atti ispettivi. I miei interventi in Aula hanno riguardato un ampio numero di materie dalla programmazione economica, all’energia, all’ambiente.   Nel maggio del 2009 sono stato relatore di minoranza della legge finanziaria 2009. Sono stato relatore della legge di adeguamento del SUAP, lo sportello per le attività  produttive.

Dal  2011 al 2013 sono stato vice presidente della VI Commissione Consiliare in materia di Industria, Commercio, Artigianato, Cooperazione, Turismo, Lavoro, Risorse energetiche.

Dal 2011 sono Presidente del Forum regionale del PD per la Green Economy il gruppo di lavoro del PD sardo che studia ed elabora le proposte in materia di sviluppo sostenibile, produzione energetica da rinnovabili e innovazioni organizzative e di prodotto che riducano o azzerino l’impatto ambientale nell’intero ciclo di vita dell’attività economica.

Ho scritto numerosi articoli legati alla mia esperienza politica che puoi trovare nel mio sito 2004-2013.

Dal maggio del 2014 ho un con contratto di associazione in partecipazione con Battelle 21 AG società di ricerca e consulenza operante nell’ambito del Battelle Memorial Institute (USA), che svolge il ruolo di Global Coordinator in diversi campi tra cui gestione ambientale, energie rinnovabili, agroalimentare.

 

ALTRE INFORMAZIONI SU DI ME

Dal 2004 sono stato presidente dell’Associazione ambientalista Asfalto, No Grazie che si batte per valorizzare la rete viaria storica e favorire l’utilizzo di materiali naturali nella viabilità nei parchi e in ambiti paesaggistici di pregio.  Sono tra i fondatori ed animatori dell’associazione di cultura politica Progettare il Futuro e faccio parte del Comitato Scientifico della omonima Scuola di Formazione Politica.

Nel tempo libero mi dedico alle attività sportive all’aria aperta. Ho percorso l’interno della Sardegna come pochi sia in mountain
bike, che a piedi, sia in arrampicata, che discendendo le gole più impervie. Nel 1991 ho scritto un libro, la prima guida alla mountain bike in Sardegna, in collaborazione con Enzo Pascalis. Il titolo era quasi un programma dell’ambiente naturale sardo: “Sole, Sale e Salita”.

Sono stato anche Istruttore di Alpinismo del CAI di Cagliari e nel 1992 ho avuto la fortuna di partecipare a una spedizione alpinistica Himalayana. Dal 1996 pratico soprattutto il triathlon ciò lo sport del nuotare, pedalare e correre.

Nel triathlon ho completato un Ironman a Zurigo nel 2001 e continuo a gareggiare a livello assoluto regionale e di categoria a livello nazionale. Sono stato più volte campione regionale assoluto ed italiano di categoria.

Ho completato numerose mezze maratone e nel 2003 la maratona di Venezia. Nonostante l’attività politica ho ridotto, ma non abbandonato la pratica sportiva perché lo ritengo un impegno non solo benefico dal punto di vista fisico, ma importante dal punto di vista sociale e culturale.  Nel 2005 ho vinto il titolo italiano di categoria nel Triathlon versione Xterra (con la mtb) e nel 2006, 2007 e 2008 il titolo nazionale per categoria di Aquathlon (corsa, nuoto, corsa).

Negli ultimi anni mi sono dedicato al nuoto da fondo in mare.   Nel 2012 ho partecipato ai Campionati mondiali di nuoto Master di Riccione nella specialità nuoto in acque libere ed ho vinto il titolo sardo Master nella tradizionale traversata Cagliari-Poetto con il mio record personale di 1h 41′.  Nel 2014 ho migliorato il mio record personale nella Cagliari-Poetto (7 km) nuotando in 1h 39′.